Alla scoperta dei dati

Da dove veniamo

Siamo due ragazzi dell’Istituto Tecnico Informatico Primo Levi di Vignola e la nostra più grande passione è l’informatica. Prima d’ora non avevamo mai avuto occasione di sperimentare questa disciplina attraverso i dispositivi di Arduino e Raspberry, ma grazie ad Energy Way ne abbiamo avuto la possibilità ed è stato fantastico.

I primi giorni di alternanza

Nel momento in cui la scuola ci ha riferito l’azienda presso cui avremmo svolto la nostra esperienza di Alternanza Scuola Lavoro, ci siamo incuriositi e siamo immediatamente andati ad informarci sul sito di Energy Way per scoprire di più sul mondo della Data Science e dell’Artificial Intelligence.

Fin dal primo giorno ci siamo trovati a nostro agio e tutti hanno sempre dimostrato un atteggiamento cordiale e gentile nei nostri confronti. Dopo una breve introduzione sull’azienda, il nostro tutor ci ha presentato il progetto su cui avremmo lavorato durante le due settimane: la risoluzione di una complicazione riscontrata nei Waterberry, un prototipo sviluppato da Energy Way, pensato per scattare fotografie ad un contatore dell’acqua. Il Waterberry presentava un problema di Freeze di sistema ed il nostro compito era proprio quello di risolverlo. Per fare questo, abbiamo scritto un codice che permettesse di rilevare il Freeze e di riavvare il sistema.

Paure e ambizioni

All’inizio, abbiamo pensato che fosse un progetto troppo ambizioso per noi, ma con l’aiuto di Pietro, il nostro tutor, e di altri colleghi, abbiamo ottenuto la giusta determinazione per farcela. Per concludere le due settimane di alternanza abbiamo sviluppato una presentazione da esporre all’interno dell’azienda. Ad essere sinceri, eravamo preoccupati che non saremmo riusciti a strutturare un buon discorso, ma grazie a tutte le informazioni che abbiamo acquisito durante il percorso, si è dimostrata un’attività semplice.

La nostra esperienza da Data Scientists

L’esperienza che abbiamo vissuto in Energy Way è stata molto positiva, abbiamo fatto tantissimo e non ci sono mai stati momenti morti. Abbiamo imparato tanto su Raspberry e Arduino, un mondo che, ancora, non avevamo avuto modo di approfondire.

Grazie all’esperienza di alternanza abbiamo iniziato a capire cosa significa stare in un ambiente lavorativo. Ora siamo carichi per tornare nuovamente a scuola e concludere il nostro percorso delle superiori, per poi, chissà, prepararci anche per l’Università.

– di Emanuele Siena e Dennis Pellegrino