Chi Siamo

Trasformiamo problemi complessi in soluzioni tangibili

 

Energy way nasce come ESCo, a novembre 2013. Negli anni cresce diventando un team di tecnici, matematici e ingegneri, esperti del data management energetico*. Oggi la nostra azienda è incentrata nello sviluppo di soluzioni innovative e specializzata nell’elaborazione di modelli matematici adatti alle diverse realtà aziendali.

Negli ambiti specifici di nostra competenza, abbiamo progressivamente acquisito risorse distintive non riscontrabili in altre aziende. A seguito della comprovata esperienza raggiunta nel campo dell’efficientamento energetico, il nostro raggio di azione si è esteso anche ad altri ambiti di data science.  E la recente collaborazione maturata con grandi aziende, quali Google ed IBM, ci dà diritto di accesso e beneficio di utilizzo di “librerie” specializzate, riservate a soggetti con profilo di sviluppo avanzato.

* (in osservanza della certificazione UNI CEI 11339)

Fabio Ferrari

Fondatore e CEO

Christian Cavazzuti

Responsabile Tecnico e Produzione

Giovanni Anceschi

Responsabile R&D

Serena Franzini

Strategic Account Manager

Stefano Grillenzoni

CMO e Commerciale Tecnico

Giovanni Macchitelli

Energy Modeler

Davide Montanari

Energy Data Scientist

Simone Stancari

Energy Data Scientist

Marco Scarlini

Energy Modeler

Francesca Frigieri

Sviluppo e Accelerazione

Manuela Annovi

Manuela Annovi

Amministrazione

Luca Boschini

Sviluppatore e Data Analyst

Alberto Manzini

Matematico

Giovanni Tardini

Giovanni Tardini

Sviluppatore e Data Analyst

Jona Hasaramaj

Responsabile Comunicazione

Federico Bacchiega

Federico Bacchiega

Chief Financial Officer

Antonella Pappalardo

Art Director

Ahmet Meriç

Software Developer

with_code_pearson_with_mic_contour x web.fw

Energy Way (Quadro di Dati, 2017)

Matrice di correlazione fra le variabili di un processo. Rosso, giallo, blu: i tre colori primari, insieme, per intendere a colpo d’occhio la natura delle variazioni fra “n” variabili. Il rosso, colore caldo per eccellenza, rappresenta le variazioni concordi (al crescere o decrescere di una variabile cresce o decresce anche l’altra); il blu, noto fra i toni freddi, al contrario simboleggia le variazioni discordi (una cresce e l’altra decresce, per esempio), ed il giallo, qui inteso come un colore modulare, che coglie tutte le variazioni imprevedibili e non lineari, escluse dagli altri due casi.


Depositato da Energy Way e co-ideato dagli ingegneri Giovanni Tardini e Davide Montanari