Ottimizzazione cogeneratore ed impianto fotovoltaico

Monitorare l’usura e aumentare i risparmi

L’usura e il deterioramento sono alcuni dei principali problemi che le aziende del ramo ceramico sono costrette a gestire. La scarsa capacità di anticipare questi rischi, spesso però non consente di intervenire in maniera tempestiva sul problema, aggredendo in maniera adeguata il rischio di inefficienza, perdite e sprechi. L’aumento di efficienza, al contrario, è nascosto nelle logiche predittive di algoritmi che possono apprendere il funzionamento dei sistemi e ottimizzarlo.

 

Florim

Obiettivo

Conoscere in maniera puntuale e in tempo utile lo stato di degrado ed usura del cogeneratore e degli impianti fotovoltaici

Garantire continuità di servizio, fissando in maniera efficiente la sequenza di manutenzioni

Riprogrammare i contratti di manutenzione riducendo la frequenza di interventi

 

Approccio

Sviluppo e implementazione di un algoritmo descrittivo sulle prestazioni della turbina, capace quindi di misurare il grado di deterioramento della stessa. Attraverso l’allenamento del modello con un set di dati di performance in input, sono state formulate previsioni puntuali sul funzionamento del cogeneratore e degli impianti fotovoltaici.

 

Risultati

Individuati gli asset con performance più compromesse e avviata la riprogrammazione delle quantità e sequenze di manutenzione, sulla base del risparmio di denaro conseguito.