Collabora con i nostri Data Scientists 

Tirocini sperimentali e progetti innovativi

tirocinio Energy Way

Vogliamo ampliare il nostro team! Ci piace dar vita a nuove collaborazioni e spazio a giovani talenti. Big Data e Data Management sono la tua passione? Questo è il posto giusto dove sperimentarla.

 

Competenze e figure professionali

Se stai per laurearti o hai già una laurea in uno dei seguenti settori di studi, fatti conoscere! Forse stiamo cercando proprio te.

Ingegneria Energetica, Informatica o Meccatronica per nuove collaborazioni e progetti innovativi sulla business intelligence e la Data Science applicata  ai processi energetici e industriali.

Non solo Ingegneria! Nel nostro team coesistono figure professionali diverse con un background vario di studi e competenze. Per questo siamo aperti anche ad altri percorsi di collaborazione.

 

Prerequisiti indispensabili

∑ (una certa attrazione per i Big Data e il Data Management) + (tanta intraprendenza e curiosità) + (spirito di squadra e creatività)²

Siamo pronti a conoscerti e a ricevere il tuo CV aggiornato

 

Scrivici

 

 

Conosci Carlo, Martina e gli altri Energees?

Fai un salto sulla pagina dedicata ai nostri ragazzi e leggi le loro esperienze! Vai su Energy Way Education.

A sinistra: Martina Caramaschi, studentessa di Fisica, e Carlo Rosati, neolaureato in Ingegneria Meccatronica, presso Unimore. Entrambi hanno svolto in Energy Way un percorso di tirocinio su sensoristica open hardware e analisi dati. Oggi Carlo collabora con noi anche su altri progetti. Al centro: Alice Faccani, Ingegnere Energetico e da diversi mesi nostra Energy Data Analyst. A destra: Francesco Manghi, laureando in Ingegneria presso Unimore, nonché recente tirocinante che stiamo ospitando assieme a tanti altri.

with_code_pearson_with_mic_contour x web.fw

Energy Way (Quadro di Dati, 2017)

Matrice di correlazione fra le variabili di un processo. Rosso, giallo, blu: i tre colori primari, insieme, per intendere a colpo d’occhio la natura delle variazioni fra “n” variabili. Il rosso, colore caldo per eccellenza, rappresenta le variazioni concordi (al crescere o decrescere di una variabile cresce o decresce anche l’altra); il blu, noto fra i toni freddi, al contrario simboleggia le variazioni discordi (una cresce e l’altra decresce, per esempio), ed il giallo, qui inteso come un colore modulare, che coglie tutte le variazioni imprevedibili e non lineari, escluse dagli altri due casi.


Depositato da Energy Way e co-ideato dagli ingegneri Giovanni Tardini e Davide Montanari